TOPMANGA.IT - IL SITO:
Home - Recensioni - Gallery - Gif Animate - Fanart - Frasi Manga - Manga da colorare - Vendere/Comprare manga - Idee Regalo - Eventi - Fumetterie - Contest - Anime e Manga in offerta - Cosplay - Download
PROJECT MANU.IT - IL SITO:
Home - Foto dal Giappone - Elenco Libri - Elenco Film - Elenco Anime - Elenco Manga


 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Non lasciarmi

Last Update: 11/11/2017 10:47 AM
OFFLINE
Post: 8,293
Post: 8,292
Registered in: 5/23/2009
Gender: Male
Vice Admin
Grado eccelente!
4/27/2012 7:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Una chicca passata quasi inosservata nei cinema, una storia strana, particolare, che ti fa sentire impotente davanti al destino dei protagonisti, a volte ti viene voglia di urlare "ribellatevi!". Tratto dal libro dell'anglo-nipponico Kazuo Ishiguro narra la storia di Kathy, Tommy e Ruth, ragazzi con il destino segnato in modo implacabile. Sono nati e cresciuti nell'istituto Hailsham insieme ad altri ragazzi, vivono senza i genitori, loro sono nati con un unico scopo e cioè essere dei contenitori che arrivati ad una certa età dovranno donare i propri organi a gente che ne ha bisogno. Sono cloni, nati in provetta, vivono una vita tranquilla, sono istruiti, mangiano sano, ma la loro vita idilliaca ha un termine ben preciso intorno ai 25 anni. Kathy è diventata una specie di psicologa per le persone che hanno iniziato il "fine trattamento", cioè hanno incominciato a donare gli organi, alcuni sopravvivono fino alla terza o quarta operazione, altri muoiono subito dopo la prima. La ragazza mentre aiuta gli altri ricorda la sua vita, dell'incontro con Tommy, il suo unico Amore e della triste rivalità con Ruth, la fidanzata di Tommy. I loro destini sono intrecciati, inesorabilmente, il tempo passa e la fine è vicina.
Notate che trama strana? Particolare? In tutto il film si assapora una sensazione di impotenza, la stessa che vivono i personaggi che sono costretti a vivere una vita con lo scopo poi di donare i propri organi ad altri, come se tutto fosse normale, senza un gesto di ribellione, sono sottomessi a loro stessi. Le ambientazioni sono fredde, i dialoghi quasi dei sussurri, guardando il film nasce una sensazione di claustrofobia, perché i personaggi cercano di vivere in "modo normale" nonostante sono consapevoli del proprio destino. Questo è un film drammatico, ma io lo classifico "ai confini della realtà".

[Edited by manuenghel 11/11/2017 3:07 PM]
La prima volta non si scorda maiEFPnon10/2/2019 2:02 PM by blackjessamine
Elenchi Registi con più Film Degni di NotaAnkie & Friends - L&#...film10/16/2019 10:14 PM by XWF is TNA
Domi che non prende tutti i giriHonda Dominatornon10/10/2019 8:39 AM by franktmaxgs

Per leggere gli altri messaggi devi essere registrato e aver scritto almeno un post in questo forum!
Log In
Username o Email
Password
Login con Facebook
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
multiple reply
Nick  
Title
Post
Smiles
Insert the code you see into the image:





Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:51 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com